Avvisi

27 Febbraio 2021

NUOVE DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE ATTIVITA’ DIDATTICHE – ORDINANZA REGIONE CAMPANIA N°6 DEL 27/02/2021

Con decorrenza dal 1 Marzo 2021 e fino al 14 Marzo 2021: è sospesa l’attività didattica in presenza dei servizi educativi per l’infanzia e dei servizi per l’infanzia (sistema integrato 0-6 anni) nonché delle scuole di ogni ordine e grado, nonché delle Università.
Restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità, previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica a distanza.




NUOVE DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE ATTIVITA’ DIDATTICHE – ORDINANZA REGIONE CAMPANIA N°6 DEL 27/02/2021
Maggio: 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Ultimi articoli

Avvisi 3 Maggio 2021

OBBLIGO A CARICO DEI PROPRIETARI CONFINANTI DELLE STRADE COMUNALI E PROVINCIALI AL TAGLIO E RIMOZIONE DI PIANTAGIONI E SIEPI

Richiamata l’ordinanza n° 13 , protocollo n° 2356 del 27/05/2020, avente ad oggetto : DECORO URBANO – MANUTENZIONE SIEPI.

Avvisi 27 Aprile 2021

VACCINAZIONE POPOLAZIONE OVER 50: ATTIVA LA PIATTAFORMA INFORMATICA PER LE ADESIONI

Si comunica che è attiva la piattaforma informatica della Regione Campania per le adesioni al piano vaccinale anti Covid-19 della fascia di età 50-59 anni.

Avvisi 27 Aprile 2021

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DA COVID-19: CAMPANIA ZONA GIALLA

Il decreto-legge 22 aprile 2021, n52 ha disposto l’applicazione di misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Avvisi 15 Aprile 2021

INPS: INCENTIVO ALLA PREVENZIONE SANITARIA ATTRAVERSO UN CONTRIBUTO A COPERTURA TOTALE DEI COSTI DI UNO SCREENING PER LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI PRECOCE DI MALATTIE ONCOLOGICHE

Come sappiamo lo stato di emergenza sanitaria potrebbe aver generato una riduzione dei servizi di prevenzione, in particolare gli screening diagnostici periodici programmati dalle ASL.

torna all'inizio del contenuto